Denti che si spostano: quando e perché succede?

I denti hanno una “memoria” e tendono a spostarsi nel corso della vita, anche dopo aver messo l’apparecchio.

Prenota un appuntamento
Simin0513-retouched-without-background

DA 4 A 9 MESI

IN MEDIA*

A PARTIRE DA

33€/MESE**

drs-gradient-desktop-circle-orange-pink

"Mi si sono spostati i denti!": non è così raro, anche per chi non ha mai avuto particolari problemi ai denti nel corso della vita o che ha indossato un apparecchio ortodontico, di guardarsi a un certo punto allo specchio e notare che i propri denti non sono più nella stessa posizione. È possibile cominciare a notare denti sempre più storti o ruotati, oppure l'emergere di uno spazio improvviso tra i denti.

I denti, infatti, si spostano da soli a causa della loro cosiddetta "memoria", ovvero la tendenza a cambiare posizione nel corso del tempo ritornando ad assumere una posizione precedente. La memoria può essere alimentata da una serie di fattori, tra cui i movimenti naturali della mascella, i cambiamenti nei livelli ormonali e persino la pressione esterna sui denti. È per questo motivo che in molti casi i denti si spostano anche dopo l'apparecchio, tuttavia è possibile prevenire questo fenomeno!

Perché i denti si spostano?

Spostamento dei denti dovuto a bruxismo

I denti si spostano di notte anche a causa del bruxismo, ovvero il digrignamento dei denti. Questo fenomeno si può verificare durante il sonno, in condizioni di stress o di disagio psicologico. Per evitare che i denti si spostino, si consiglia solitamente di indossare un bite notturno.

Estrazione denti del giudizio

Spostamento dei denti a causa di denti del giudizio

Anche l'estrazione o l'eruzione di uno o più denti del giudizio possono causare lo spostamento dei denti che, nel caso di estrazione, cercano di occupare lo spazio appena creatosi e, nel caso di eruzione, vengono spostati dal nuovo dente che cerca di farsi spazio. I fenomeni che interessano i denti del giudizio devono sempre essere presi in considerazione prima di un trattamento ortodontico con apparecchi tradizionali o con allineatori.

Ulteriori cause

Esistono molti altri motivi per cui i denti si spostano in età adulta. Se ci sono spazi vuoti nella bocca, i denti potrebbero muoversi o inclinarsi. Malattie gengivali, quali la parodontite, possono far sì che i denti si muovano; allo stesso modo, traumi possono portare alla perdita dei denti e al conseguente spostamento dei denti.

Denti che si spostano in età adulta: a 30, 40, 50 o 60 anni

Anche in età adulta, è ricorrente che i denti si muovano. Le possibili cause dello spostamento tardivo dei denti sono molteplici, quali la pressione esercitata ad esempio dalla crescita dei denti del giudizio a 50 anni, oppure la cosiddetta deriva mesiale che consiste in un lento movimento orizzontale fisiologico dei denti verso il centro della bocca.

Spostamento dei denti dopo il trattamento ortodontico

Può capitare che, al termine di un trattamento ortodontico con apparecchio fisso o mobile, i denti tendano a tornare nella loro posizione originaria. Più il disallineamento e la relativa correzione sono complessi, più è probabile il verificarsi di recidive. La contenzione è essenziale per prevenire lo spostamento dei denti conseguente a un trattamento ortodontico. A questo scopo si ricorre alla contenzione fissa con l'applicazione di un filo metallico (splintaggio) o alla contenzione mobile con le mascherine trasparenti.

Come fermare o prevenire lo spostamento dei denti

Prevenire o interrompere lo spostamenti dei denti è possibile! È importante prestare attenzione ai seguenti consigli:

  • Gli spazi interdentali devono essere chiusi con un trattamento ortodontico e, in assenza di uno o più denti, con una protesi

  • Il bruxismo richiede, oltre all'allineamento, di indossare un bite dentale per proteggere i denti

  • Al termine di un trattamento ortodontico di qualsiasi tipo, la contenzione è fondamentale

  • Una accurata igiene orale aiuta a prevenire gengiviti

Nel caso in cui i denti siano già arrivati ad assumere nuovamente una posizione non allineata e, pertanto, una contenzione non dovesse essere sufficiente, potrà essere il caso di considerare l'utilizzo di allineatori dentali per porre rimedio al disallineamento dentale e sarà quindi necessario prenotare un appuntamento presso uno specialista al più presto per evitare che peggiori ulteriormente. Con DR SMILE il primo appuntamento per la valutazione del proprio caso è disponibile presso tutte le sedi partner in Italia!

Prenota ora

Trova la tua città

Fissa un appuntamento in una clinica partner vicino a te. I nostri esperti saranno lieti di consigliarti.

¹Durata stimata per malocclusioni lievi o moderate

²Importo calcolato su una dilazione in 57 mensilità per casi Lievi e 72 per casi Medi e Complessi, con un tasso annuo effettivo globale del 10.29% per casi Lievi e 10.32% per casi Medi e Complessi (a un tasso debitore del 9.9%) sul prezzo effettivo.