DrSmile logo

Malocclusione dovuta ad affollamento dentale

Quando i tuoi denti non dispongono di abbastanza spazio

Affollamento dentale

Pochissime persone hanno denti perfettamente dritti. Pertanto le malocclusioni caratterizzate da affollamento dentale sono molto diffuse. Molte malocclusioni vengono trattate durante lo sviluppo delle ossa mascellari in età adolescenziale, spostando i denti nella corretta posizione. Tuttavia, in caso di adolescenti, l'assicurazione sanitaria copre solamente le malocclusioni di terza classe. Di conseguenza le malocclusioni meno complesse spesso non vengono corrette, poiché le spese del trattamento sono interamente a carico del paziente. Ecco perché molte persone spesso presentano un disallineamento dentale anche in età adulta.

Cosa si intende esattamente per affollamento dentale?

Affollamento dentale - Malocclusione

Si parla di affollamento dentale quando le ossa mascellari non dispongono di abbastanza spazio per il corretto posizionamento di tutti i denti. I denti quindi non erompono completamente oppure si posizionano con un asse inclinato o ruotato rispetto agli altri denti, data la mancanza di spazio nelle ossa mascellari. Le conseguenze non sono solo funzionali, ma, a seconda della gravità, anche evidenti dal punto di vista estetico.

Affollamento dentale primario

Si tratta di un affollamento di natura genetica. Vi è una discrepanza tra le dimensioni dei denti e delle ossa mascellari. Ciò significa che i denti sono troppo grandi per le ossa mascellari oppure che le arcate non presentano spazio sufficiente ad ospitare tutti i denti.

Affollamento dentale secondario

L’affollamento dentale secondario, invece, può verificarsi quando i denti permanenti iniziano a sostituire i denti da latte. In caso di prematura caduta degli incisivi da latte laterali, i denti premolari permanenti inizieranno a crescere spingendosi in avanti, togliendo quindi spazio agli incisivi frontali o laterali non ancora sviluppati. 

Affollamento dentale terziario

Si tratta di un affollamento noto anche come adolescenziale, in quanto si verifica normalmente verso i 20 anni di età. La causa di questa tipologia di affollamento risiede in uno sviluppo ritardato della mascella inferiore. Questo porta a uno spostamento dei denti. Un affollamento dentale terziario può svilupparsi anche in dentature precedentemente ben allineate.

Conseguenze negative di un affollamento dentale

Se i denti rimangono inclusi nelle ossa mascellari oppure erompono in posizione errata, possono portare allo sviluppo di infiammazioni o danni alla radice dei denti adiacenti, causando dolore. Inoltre, attenersi a una corretta igiene orale si rivela spesso difficile. I denti accavallati sono spesso maggiormente soggetti a carie e parodontite, perché gli spazi tra i denti sono difficili da raggiungere con spazzolino e filo interdentale. 

Correggere l'affollamento dentale in età adulta

Gli adulti possono sviluppare un affollamento dentale di tipo terziario oppure conseguente al mancato utilizzo di un retainer o apparecchio di contenzione, utile a mantenere i denti allineati dopo il completamento di un trattamento di ortodonzia correttiva. Mentre nei bambini e negli adolescenti le ossa mascellari di ridotte dimensioni oppure i denti di eccessiva grandezza stimolano lo sviluppo delle ossa mascellari, negli adulti non è più possibile promuovere una crescita ossea. Fortunatamente anche per gli adulti ci sono varie opzioni di trattamento mirate a correggere una malocclusione dentale dovuta a un errato allineamento dei denti.

Aligner trasparenti

Mascherine trasparenti DrSmile

In presenza di un affollamento dentale non grave, i denti possono essere facilmente corretti grazie agli aligner, o allineatori, DrSmile. Si tratta di mascherine rimovibili quasi completamente invisibili realizzate in materiale plastico, in grado di spostare gradualmente i denti nella corretta posizione. Al termine di un trattamento di successo sarà necessario indossare un retainer per evitare le recidive. La durata del trattamento con mascherine invisibili varia in base al grado di complessità della situazione iniziale. I casi di lieve malocclusione possono essere corretti nel giro di pochi mesi.

Stripping dentale

In caso di affollamento moderato o di poca mancanza di spazio, può essere sufficiente ricorrere ad una semplice limatura dei denti, procedura nota come stripping dentale. Si tratta di un modellamento dentale di pochi decimi di millimetro. L'ortodontista può così creare uno spazio di diversi millimetri limando più denti in modo da correggere l'affollamento dentale. Dopo la procedura di stripping, i denti vengono lucidati e trattati con il fluoro in modo da non intaccare la salute dello smalto.

Estrazione dei denti

L'ultima possibilità per correggere un affollamento dentale è l'estrazione di uno o più denti. Si tratta di un'opzione valida solo in casi di estrema mancanza di spazio oppure in caso di eccessivo soprannumero di denti. Grazie ai moderni metodi di trattamento, il ricorso a estrazioni dentali per risolvere un affollamento dentale è oggi molto raro.

Costi del trattamento

I costi di un trattamento di ortodonzia correttiva in età adulta non sono coperti dalle assicurazioni sanitarie. Pertanto sono in molti a scegliere di non sottoporsi ad alcun trattamento e di convivere con la propria malocclusione. Nonostante i costi relativi a un trattamento di ortodonzia correttiva siano generalmente molto elevati, i prezzi possono subire sensibili variazioni. Data la rinnovata gioia di vivere che ne deriva, spesso vale la pena investire in un sorriso gradevole e ben allineato. Il costo di un trattamento con allineatori DrSmile parte da 33 € al mese. Grazie a un test di idoneità, possiamo scoprire insieme se il tuo caso di malocclusione può essere trattato mediante la tecnica con allineatori. 

Pronti

Partenza

Sorridi

Ekomi gold
Testimonial
review-stars
4.7 / 5
Mostra testimonianze
No Logo
No Logo
I NOSTRI ALLINEATORIarrow
Societàarrow
  • FAQ
  • Diventa partner
  • 800 940 508
  • customer@dr-smile.it
SEGUICI
  • social icon
  • social icon

©2021 DrSmile